Svizzera: a breve la realizzazione di progetti pilota per la distribuzione della cannabis?

Il Consiglio degli Stati della Svizzera ha deciso che i progetti pilota per la distribuzione della cannabis dovrebbero essere finalmente portati a termine.

E’ stata approvata una mozione di Roberto Zanetti contraria al rifiuto del Consiglio federale, che si è detto disposto a rivedere il regolamento secondo Le Temps  .

L’Ufficio federale della sanità pubblica (BAG) ha programmato lo scorso novembre di effettuare una distribuzione controllata di progetti sperimentali di cannabis ricreativa desiderati da diverse città svizzere,   tra cui Ginevra, Zurigo, Basilea o Bienne, però sostenendo che l’attuale legge pratica non consentiva uso non medico della cannabis.




Lo scopo di questi test è quello di studiare le conseguenze della distribuzione controllata della cannabis in un numero limitato di consumatori di cannabis a cui sarebbe concesso un accesso legale all’uso. I punti studiati si sono concentrati sull’evoluzione del traffico in queste aree.

Pertanto l’UFSP cercherà di modificare la legge attuale per consentire questi esperimenti.

Il Comitato per la salute pubblica del Parlamento ha anche dichiarato di voler andare in questa direzione in modo che il Parlamento possa legiferare.

Fino ad ora non è stata rivelata alcuna data per la sua attuazione, ma il fatto che tutti i corpi di questa materia abbiano deciso di andare nella stessa direzione suggerisce che ora si potrebbe andare più veloce.

Trovi interessante questa notizia?
110 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *