Il fronte si prova a compattare in una richiesta collettiva di Libertà che unisce e chiarifica tutti i settori, dal commerciale al medico, tutelando alla base i diritti e le libertà personali di coltivazione e consumo di ciascun cittadino.
Una riforma totale e completa sulla 309/90 è necessaria per evitare vie di mezzo spiacevoli, incomprensioni ulteriori e discriminazioni sociali totalmente fuorvianti rispetto alla realtà di ciò che è la cannabis nella sua totalità, sotto tutti gli aspetti, compreso quello scientifico e l’ambito sociale.

La Confederation, nata a supporto del Manifesto e delle basi sociali e politiche in esso contenute si sta muovendo localmente per diffondere un supporto trasversale alla tematica cannabis, che superi gli interessi personali e si elevi ad un bene più ampio e comprensivo di tutti i livelli della nostra società.

Per partecipare: www.manifestocannabislibera.it

#FinoAllaLibertà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!