Si scopre che fumare erba potrebbe effettivamente renderti un autista più sicuro

Una sorprendente ricerca, condotta dai professori D. Mark Anderson (Università del Montana) e Daniel Rees (Università del Colorado), dimostra che le morti per traffico sono diminuite negli stati in cui la marijuana medica è stata legalizzata.

Secondo le loro scoperte, l’uso della marijuana medica ha causato una diminuzione dei decessi correlati al traffico di quasi il 9% negli stati che hanno legalizzato la marijuana medica (via The Truth About Cars).

Lo studio rileva che questa riduzione degli incidenti stradali è pari a quella ottenuta innalzando a 21 anni l’età legale per consumare alcolici. Un fattore chiave è la riduzione del consumo di alcol.

Lo studio rileva che esiste una correlazione diretta tra l’uso della marijuana e una riduzione delle vendite di birra, specialmente nei giovani di età compresa tra i 20 ei 29 anni.Un calo delle vendite di birra sorregge la teoria secondo cui la marijuana può sostituire i liquori.

Lo studio rileva anche che la marijuana ha l’effetto contrario all’alcol sui conducenti di automezzi. I conducenti sotto l’influenza dell’alcool tendono a prendere decisioni avventate e a compiere mosse rischiose, mentre quelli sotto l’influenza della marijuana tendono a rallentare, a fare scelte più sicure e ad aumentare le distanze di sicurezza.

Traduzione a cura di Wu Ming 1113

Fonte: https://worldofcannabis.com/it-turns-out-that-smoking-weed-may-actually-make-you-a-safer-driver/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!