Studio: Cannabis utile come trattamento per la Schizofrenia

La cannabis può aiutare a trattare la schizofrenia, offrendo “un nuovo inizio e una nuova speranza”

Secondo un nuovo studio  pubblicato sulla rivista ad accesso libero per i medicinali e pubblicato online dal National Institute of Health degli Stati Uniti d’America, la cannabis “può essere usata come trattamento per la schizofrenia, offrendo un nuovo inizio e una nuova speranza”.

Secondo per l’abstract dello studio intitolato ” Il ruolo della cannabis in una prospettiva emergente sulla schizofrenia”:

“Circa il 0,5% della popolazione viene diagnosticata con una qualche forma di schizofrenia, con l’opinione prevalente che la malattia è meglio trattata con farmaci che agiscono sui recettori monoaminici. ” 

Per lo studio, i ricercatori hanno esaminato “la prova sull’impatto delle forze ambientali, in particolare l’effetto dell’attività autoimmune negli schizofrenici nei profili di espressione e il ruolo della terapia con cannabis per regolare la funzione immunitaria.”

“Una revisione della letteratura mostra che il consumo di fitocannabinoidi può essere un’opzione di trattamento sicura ed efficace per la schizofrenia come terapia primaria o complementare”, afferma lo studio. 

“La ricerca emergente suggerisce che la cannabis può essere usata come trattamento per la schizofrenia da un punto di vista eziologico più ampia che si concentra sulle cause ambientali, autoimmuni e di disordine neuroinfiammatorio, offrendo un nuovo inizio e una nuova speranza per chi soffre di questa malattia debilitante e poco conosciuta “

Lo studio è stato condotto presso l’Università del New Mexico, con ricercatori del Dipartimento di Psicologia e del Dipartimento di Economia.

Lo studio completo può essere trovato  cliccando qui  .

 

Trovi interessante questa notizia?
94 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *