Stati Uniti: la legalizzazione federale porterebbe $ 129.000 milioni di tasse

Ed oltre ai 129.000 milioni di dollari di tasse, la legalizzazione creerebbe oltre 1,5 milioni di posti di lavoro.

Se gli Stati Uniti legalizzassero la cannabis a livello federale, oltre a ridurre fortemente il proprio debito, verrebbero creati oltre un milione e seicentomila posti di lavoro. Questo è ciò che dice il rapporto della società specializzata in dati provenienti da questo mercato della cannabis New Frontier Data.

Nella seconda edizione del nuovo rapporto del 2019,  Cannabis nell’economia americana. Stati Uniti: posti di lavoro, crescita e entrate fiscali , gli analisti prevedono che una tassa piatta del 15% su tutte le vendite legali di cannabis potrebbe generare $ 73,7 miliardi nel 2025.

Le aziende investiranno in tutti gli Stati

La legalizzazione federale aprirebbe le porte alle compagnie di cannabis per investire nei 39 stati che non hanno ancora legalizzato la cannabis. Ciò creerebbe centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro. Per ora il rapporto afferma che l’industria della cannabis ha creato circa 82.000 posti di lavoro quest’anno. E la sua previsione, se legalizzata in tutto il paese, sarebbe più di un milione e mezzo di nuovi posti di lavoro.

L’aumento dei posti di lavoro genererebbe anche un’altra fonte di entrate fiscali attraverso i libri paga. La legalizzazione federale consentirebbe alle banche di servire il coraggioso settore della cannabis e di avviare aziende. Il rapporto prevede che le tasse sui salari per i nuovi dipendenti del settore raggiungeranno $ 9,5 miliardi il 2025.

Una combinazione di tutte le tasse

Se legalizzata la cannabis a livello federale, il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti potrebbe raccogliere utili da società che già svolgono un’attività economica in questo settore. La combinazione di tutte le tasse e tutti i balzelli federali potrebbe raggiungere la cifra di 128,8 miliardi di dollari, secondo le previsioni del rapporto. La legalizzazione federale consentirebbe alle compagnie di cannabis di entrare nel mercato azionario statunitenseNe risulterebbe una benedizione per il settore finanziario del Paese.

Sebbene il governo federale continui a vietare la cannabis, gli analisti stimano ancora che l’industria legale della cannabis negli Stati Uniti supererà i 41.000 milioni di dollari di vendite totali entro il 2025. Ma senza la legalizzazione federale il Ministero del Tesoro statunitense non sarà in grado di tassare questi benefici, ne tanto meno le spese relative al divieto attuale.

Trovi interessante questa notizia?
114 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *