Spagna: La Legalizzazione creerebbe 90.000 posti di lavoro

In Spagna ci sono 4 milioni di consumatori di cannabis ricreativa e 200.000 che ne fanno un uso medicinale. E questo settore e questo business non smettono di crescere. Lo ha detto Bernardo Soriano di S & F Abogados alla Investing.com e ad El Periódico.

L’avvocato specializzato in questioni legate alla cannabis ha parlato delle vendite dello stato del Colorado, 4.000 milioni di dollari. Quindi, presumibilmente, spostando questi dati in Spagna, che ha più popolazione, si otterrebbe la cifra di 53.000 milioni di vendite e oltre 9.000 milioni di riscossione delle imposte.

La stessa regolamentazione della cannabis avrebbe ripercussioni in Spagna sull’occupazione e creerebbe circa 90.000 posti di lavoro in tutto il settore. Pertanto Soriano ritiene che la regolamentazione nel paese  sia più che necessaria.

Regolamento o legalizzazione paralizzati

L’avvocato specialista ritiene inoltre che in Spagna il problema normativo sia paralizzato. Sia dagli ultimi cambiamenti dei governi sia dalla lunga stagione elettorale.

Solo la parte di Unidas Podemos è stata l’unica ad essere schierato verso una regolamentazione della cannabis. Anche il Partito dei Cittadini si è schierato per la legalizzazione, ma solo sotto il profilo medico.

 “Il Partito Socialista non parla del lavoro, non vuole essere coinvolto in questo. Tutto è in folle, quindi è difficile uscirne “, dice Soriano.

Pablo Gil, direttore del metodo Trading e stratega del mercato di XTB, ha affermato che il consumo responsabile dovrebbe essere promosso in modo che le persone conoscano i rischi, ma non dovrebbe essere proibito. Inoltre, lo specialista economico in questo mercato dice che è “in piena espansione”

Un’indagine condotta da XTB, afferma che il mercato mondiale della cannabis è valutato a oltre 340.000 milioni di dollari. Per questo motivo è un business in cui investire. Dice anche che “tutto il nuovo comporta i suoi rischi” e che questa industria ha rivalutato il 414% negli ultimi anni.

D’altra parte, MJ Freeway ha creato Akerna, la prima compagnia di cannabis quotata al Nasdaq. “Il primo giorno di trading ha triplicato il valore”, afferma il direttore commerciale della società in Spagna. Attualmente, il titolo ha un costo di oltre 14 dollari.

Trovi interessante questa notizia?
559 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *