La squadra parlamentare per la legalizzazione della cannabis è stata lanciata la scorsa settimana; Il suo scopo sarà discutere gli effetti economici, sociali e sanitari della legalizzazione della cannabis in Polonia.

La squadra si è incontrata per la prima volta la scorsa settimana in cui è stata eletta la presidenza; l’azione è stata creata su richiesta di Beata Maciejewska. Il deputato di sinistra ha anche annunciato che le ONG saranno invitate alle riunioni. Il primo incontro con esperti e società avrà luogo a gennaio.

Beata Maciejewska ha affermato che l’obiettivo principale della squadra parlamentare per la legalizzazione della marijuana è di esaminare gli effetti sulla salute, economici e sociali, nonché di avviare il dibattito sulla legalizzazione, che è ancora un tabù per molti. L’obiettivo del team non è quello di concentrarsi sulla presentazione di un disegno di legge sulla depenalizzazione o la legalizzazione della marijuana il più presto possibile, sebbene, ha aggiunto, non escluda che ciò possa accadere nel 2020.

Attualmente ci sono 10 membri del gruppo Lewica e un membro della Confederazione. Tuttavia l’invito a partecipare ai lavori della squadra è stato inviato a tutti i gruppi parlamentari.

Una squadra variegata per la legalizzazione della cannabis.

Il parlamentare polacco Dobromir Sośnierz, quando gli è stato chiesto perché si è unito al team parlamentare per la legalizzazione della cannabis, ha risposto che il cambiamento dello status legale della marijuana è l’unico problema in cui parte della Confederazione KORWIN è d’accordo con la sinistra.

“Questa fazione libertaria della Confederazione è a favore della legalizzazione non solo della marijuana, ma di tutte le sostanze che la gente vuole usare. Crediamo nel “mio stomaco, nella mia attività”, il che significa che tutti possono mangiare, bere, fumare quello che vogliono: la loro salute, il loro corpo e tutti hanno il diritto di avere il loro corpo a loro disposizione “, ha detto Dobromir Sośnierz della Confederazione in un’intervista a Polsat.

“Sono un nemico del bevitore di alcol, marijuana, tabacco, tutte le droghe. Sono un assoluto astemio. Questo non significa che non combatterò per il diritto degli altri di fare cose che non mi piacciono e le trovo stupide. Questa è la loro libertà, il loro corpo, il loro diritto di decidere su se stessi, ed è per questo che mi sono  unito al gruppo “, ha detto Sośnierz in un’intervista a TVP.info.

Il vice Sośnierz ha dichiarato che incoraggerà altri membri della Confederazione a unirsi al team per la legalizzazione della marijuana. Ha aggiunto che la Confederazione avrebbe dovuto costituire una squadra di legalizzazione della cannabis, ma la sinistra ha fatto prima.

“Per noi, i liberali, è assurdo che abbiamo negozi aperti 24 ore al giorno in cui si può acquistare una sostanza per avvelenamento e altre sostanze vengono eliminate da quel commercio”, ha  aggiunto il deputato della Confederazione Grzegorz Braun.

Fonte: La Marijuana.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!