Mechoulam ed il suo Team scoprono come creare acidi sintetici e stabili di THC e CBD

La scorsa settimana il professor Raphael Mechoulam e un gruppo di ricercatori hanno annunciato l’esito di un’indagine durante una conferenza sulla cannabis terapeutica in California. 

Si trattava dello sviluppo di un processo per la creazione di acidi sintetici e stabili trovati nella pianta di cannabis. Gli acidi sintetici includono le versioni acide di CBD e THC e sono ora disponibili per sviluppare farmaci.

Raphael Mechoulam explaining steps of the process at his Hebrew University lab in Israel.

Raphael Mechoulam explaining steps of the process at his Hebrew University lab in Israel. Daniel Fine / EPM

Lo scienziato, principale esponente della ricerca sulla cannabis, ha scoperto un modo per creare forme sicure e stabili di acido sintetico THC e CBD, aprendo la porta a nuovi trattamenti.

“Il nostro primo articolo (anni ’60) riguardava la struttura del cannabidiolo (CBD), e poco dopo abbiamo isolato il puro THC e spiegato la sua struttura ” , ha dichiarato Mechoulam in un’intervista con l’International League Against Epilepsy .

Materials used to stabilize CBD being heated up at Raphael Mechoulam's Hebrew University lab in Israel.

Materials used to stabilize CBD being heated up at Raphael Mechoulam’s Hebrew University lab in Israel. Daniel Fine / EPM

Decennio “anni ottanta”

Nel 1980 il professore ha condotto studi clinici che hanno dimostrato che il CBD potrebbe essere un trattamento efficace per l’epilessia. Per ovvie ragioni della “guerra alla droga” degli anni ottanta l’inchiesta era stata ampiamente ignorata.

Tre decenni dopo la comunità medica iniziò ad accettare il potenziale terapeutico del CBD e del THC. 

L’FDA ha approvato l’Epidiolex  lo scorso anno, autorizzandolo come il primo farmaco creato dalla cannabis e approvato dal governo federale degli Stati Uniti.

Qualche giorno fa il professor Mechoulam ha annunciato un’altra svolta nella ricerca sulla cannabis. L’EPM è una startup di ricerca creata da Mechoulam, con diverse università e due società mediche. La startup ha rivelato la scoperta della produzione di forme stabili di acidi sintetici cannabinoidi. Questi possono avere un grande potenziale medico.

Vaporizers separating water and oil at a Recipharm lab in Israel.
Vaporizers separating water and oil at a Recipharm lab in Israel. Daniel Fine / EPM

Forme acide di CBD e THC

Le forme acide di cannabinoidi, come THC-A e CBD-A, sono forme più potenti dei cannabinoidi comuni nelle piante di cannabis. Tuttavia questi composti sono molto instabili, ad eccezione delle piante ancora in vita, ed i precedenti tentativi di isolamento sono falliti.

La forma acida naturale del CBD (CBD-A) è mille volte più forte del CBD puro ed agisce legandosi ai recettori della serotonina associati al sollievo della nausea e dell’ansia.

La stabilità di questo composto sintetico ne consentirebbe la produzione in serie, rendendolo “un potenziale agente per il trattamento della nausea e del disturbo d’ansia”,  riferisce NBC.  

“È una molecola interessante che potenzialmente non ha effetti collaterali”, ha affermato Dan Peer, capo del Cancer Biology Research Center dell’Università di Tel Aviv.  “Funziona come uno steroide. Poiché non ha effetti negativi, può essere usato come sostituto, il che è eccellente. “

Ziva Cooper, direttore della ricerca presso la UCLA Cannabis Research Initiative, ha dichiarato alla NBC che ritiene che questa forma sintetica di CBD-A possa essere più efficace nel controllo del dolore rispetto ai farmaci esistenti con CBD. Saranno necessarie ulteriori ricerche, ma la comunità medica ora sa di più sulle proprietà mediche della cannabis.

Trovi interessante questa notizia?
265 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *