Associazione FreeWeed Board

Le farmacie in Portogallo iniziano a vendere fiori di cannabis con THC

Il Parlamento ha dimostrato unanimità pratica quando si tratta di regolamentare la cannabis terapeutica e sta facendo progressi nella regolamentazione della cannabis ricreativa.

La multinazionale canadese Tilray, specializzata in derivati ​​della cannabis e operante a Cantanhede (30 chilometri da Coimbra), metterà a breve in circolazione fiori di marijuana essiccati con il 18% di THC (tetraidrocanabidolo)Puoi iniziare a comprare da aprile, e sempre con prescrizione medica. Viene offerto come “prima sostanza o preparazione medicinale”. La sede portoghese di questa azienda, strategicamente situata tra Lisbona e Porto, renderà realtà questo farmaco innovativo, che sarà venduto in sacchi da 15 grammi.

Resta ancora da sapere il prezzo esatto per il quale il prodotto verrà commercializzato e se il sistema sanitario nazionale portoghese coprirà parte del costo del prodotto. Le aspettative sui trattamenti a base di cannabis nei casi di cancro sono sempre più alte, ma per il momento Infarmed (l’agenzia farmaceutica portoghese) preferisce tacere sui disturbi in cui verrà prescritto il prodotto.

Il secondo prodotto a base di cannabis approvato in Portogallo

Questo prodotto è il secondo prodotto a base di cannabis approvato in Portogallo, poiché il primo è stato il Sativex, che combatte l’aumento involontario della contrazione muscolare. Il contesto, in questo caso, è molto diverso, al punto che la pandemia di coronavirus ha ritardato di oltre un anno la nuova scommessa.

È chiaro in questo caso che occorre stabilire una differenza tra l’una e l’altra, come ha spiegato Rita Barata, direttore marketing di Tilray per l’Europa . Il Sativex può essere definito un farmaco in piena regola, come indicato dal processo di approvazione a cui è stato sottoposto prima dell’uso per combattere l’aumento della contrazione muscolare.

Tuttavia, in questo caso, si tratta di “una sostanza o un preparato medicinale” e non è una semplice questione semantica, ma piuttosto che il cambio di nome porta ad un processo molto più semplice fino ad arrivare alla fase di vendita. Cioè, non è più necessario un periodo di prove cliniche, cosa che avrebbe ritardato il rilascio.

Ha dimostrato efficacia

Nonostante tutto, i pazienti non devono temere nulla perché le caratteristiche e l’utilizzo rimangono nelle stesse coordinate, in modo che l’obiettivo cerca di avvantaggiare i pazienti che cercano di utilizzare questo dispositivo medico.

L’efficacia è fuori discussione, come confermato dagli studi clinici e confermato da Tilray, che sta costruendo un vero impero sui derivati ​​della cannabis e sta creando un piano per inondare le farmacie portoghesi con nuove unità.

Allo stesso tempo, si sono moltiplicate le denunce contro il Sativex perché richiede il pagamento di un totale di 300 euro per seguire le cure, una cifra troppo alta per gran parte della società portoghese. Non va dimenticato che questo prezzo comprende già il 37% del sussidio applicato dal Paese confinante ai prodotti , seguendo le linee guida indicate quando si è manifestata la legge che ha approvato l’uso terapeutico della marijuana.

I due principi attivi della cannabis, THC e CBD, si trovano anche nel Sativex, uno spray orale autorizzato nel quartiere centrale di Lisbona dal 2012, ma che non era stato precedentemente commercializzato.

La formazione conservatrice del Portogallo, il PSD (l’equivalente del PP), ha dato la sua approvazione alla sua regolarizzazione e ha persino aumentato la possibilità di vendere cannabis nelle farmacie per scopi ricreativi a chi ha più di 21 anni.

I medici portoghesi raccomandano di prescrivere questo tipo di trattamento quando gli altri hanno precedentemente fallito, poiché questa è una delle premesse fondamentali del regolamento. Il Portogallo ha mostrato unanimità praticamente assoluta quando si tratta di attuare la legislazione

fonte

 357 Visualizzazione Totali,  2 Visualizzazioni di Oggi

likeheartlaughterwowsadangry
0
Vai alla barra degli strumenti