Associazione FreeWeed Board Movimento Sociale e Politico per la Liberalizzazione della Cannabis
Movimento Sociale e Politico per la Liberalizzazione della Cannabis

La Norvegia cerca di depenalizzare l’uso di sostanze ricreative

OSLO – Venerdì il governo norvegese ha proposto un disegno di legge volto a depenalizzare il possesso e l’uso di piccole quantità di stupefacenti, affermando che ai consumatori dovrebbe essere offerto un trattamento piuttosto che affrontare il carcere.

“Decenni di repressione ci hanno insegnato che la punizione non funziona. Al contrario, la punizione può peggiorare le cose”, ha detto in conferenza stampa il ministro dell’Istruzione Guri Melby.

“I consumatori che abusano hanno bisogno di aiuto, non di punizione”, ha aggiunto.

Secondo la proposta del governo di coalizione di centrodestra, sia il possesso che l’uso di piccole quantità di droghe, tra cui eroina, cocaina e cannabis, non sarebbero più punibili ai sensi del codice penale, ma i consumatori dovrebbero comunque cercare aiuto.

“Sono ancora vietati, ma non più punibili”, ha detto il ministro della Salute Bent Hoie.

I fautori del disegno di legge sostengono che l’azione penale nei confronti dei tossicodipendenti può essere controproducente in quanto scoraggia le persone con problemi di abuso dal cercare aiuto, rende più difficile per i parenti individuare i problemi e stigmatizza una fascia demografica già vulnerabile.

La proposta prevede soglie fisse per quella che dovrebbe essere considerata una piccola quantità per diverse sostanze illecite: due grammi per cocaina, eroina o anfetamine, 10 grammi per cannabis e 500 grammi (17,6 once) per khat.

Poiché il governo controlla solo una minoranza in parlamento, l’approvazione della legislazione richiederà il sostegno di un ampia maggioranza.

 341 Visualizzazione Totali,  1 Visualizzazioni di Oggi

likeheartlaughterwowsadangry
0
0

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!