La Cannabis può aiutare gli anziani a migliorare la loro qualità della vita

Gli anziani possono godere di una maggiore qualità della vita grazie alle immense e versatili terapie con la cannabis. Sia che tu stia fumando, svapando o usando l’olio e le infusioni, è sempre un modo importante per ottenere un sollievo dal dolore potente e un notevole miglioramento dell’umore.

Diamo uno sguardo da vicino a come la cannabis può aiutare gli anziani a migliorare la loro qualità della vita.

La cannabis migliora l’acuità mentale e fornisce un effetto neuroprotettivo

Il THC sta mostrando potenziale come agente terapeutico nel trattamento della malattia di Alzheimer e in altre condizioni cliniche di declino cognitivo. Gli studi dimostrano che basse dosi di THC interagiscono direttamente con i peptidi beta-amiloidi inibendo la loro aggregazione. Questi peptidi si trovano in alte concentrazioni nei pazienti con malattia di Alzheimer, portando i ricercatori a credere che l’integrazione regolare rallenti l’insorgenza e possa prevenire questa condizione. Le basse dosi di THC migliorano anche il funzionamento dei mitocondri pur non inibendo in alcun modo la melatonina. Questo è ancora un altro effetto terapeutico che è molto utile per preservare la cognizione e l’acutezza mentale mentre invecchiamo.

La cannabis è economica e un’alternativa sicura alla medicina comune

Non si ottiene un trattamento a base di erbe più sicuro della cannabis. È impossibile l’overdose e gli unici effetti negativi provengono dalla combustione e da altri composti quando si fuma o si svapa. Ottieni il miglior vaporizzatore per erbe e il giusto ceppo di cannabis, e avrai il farmaco migliore di qualsiasi altra cosa. Somministrazione sublinguale, cannabis edibile, olio di CBD, estratti di cannabis, vapore controllato e altri mezzi di terapia altamente controllati sono molto più sicuri di qualsiasi medicina moderna. Non ci sono effetti collaterali a lungo termine e qualsiasi effetto indesiderato può essere mitigato modificando la concentrazione o la dimensione della dose. I trattamenti con la cannabis sono economici rispetto ai farmaci cronici e possono anche essere usati in sicurezza insieme a qualsiasi terapia o corso di farmaci esistenti.

La cannabis e altri prodotti derivati ​​dalla cannabis garantiscono sollievo dal dolore a durata determinata

Quando stabilisci il tuo modo preferito di usare la cannabis, noterai anche che attenersi alla stessa dose o commestibile produce sempre un effetto simile. Questo se si usa lo stesso ceppo di cannabis, ovviamente! Nonostante queste variabili, il sollievo dal dolore è dunque piuttosto prevedibile. Assicurati di provare tutte le opzioni prendendo nota degli effetti in modo da sapere sempre quale tipo di fumo, vaping o edibile è più adatto alla durata e all’intensità del sollievo dal dolore che desideri.

La cannabis agisce come un trattamento preventivo per molte malattie e condizioni

Uno dei benefici medici più profondi della cannabis è il modo in cui riduce l’infiammazione. L’uso regolare allevia anche condizioni infiammatorie croniche. Come tutti sappiamo, l’infiammazione è il terreno fertile della malattia. Quando integriamo CBD e altri composti, stiamo efficacemente rafforzando la nostra funzione immunitaria e creando una difesa efficace contro i patogeni. Il sistema endocannabinoide si esprime in tutto il corpo mentre gli innumerevoli composti presenti nella cannabis mostrano una forte azione antiossidante e chemioterapica. L’immediato sollievo da dolore, gonfiore, ansia, infiammazione e persino depressione è qualcosa che continua a beneficiare a lungo termine. La supplementazione riduce la gravità e la frequenza di molti sintomi e affronta allo stesso tempo i principali problemi di prevenzione.

L’integrazione regolare con cannabis migliora la qualità generale della vita

La cannabis fornisce al consumatore sollievo medico confermato da condizioni come ansia, depressione e stress post-traumatico. Il buon umore che scaturisce è sufficiente per alcuni per garantirne un uso regolare, e nessuno può negare il modo in cui la cannabis ha aiutato innumerevoli persone a sfuggire alle grinfie della depressione. Studi clinici hanno dimostrato che la cannabis aiuta a trattare il disturbo d’ansia sociale per un lungo periodo. Oltre ai benefici per il benessere emotivo, l’uso di cannabis promuove anche un appetito sano senza promuovere l’aumento di peso. Gli individui più anziani ameranno il modo in cui il dolore viene alleviato senza la necessità di avere un effetto psicoattivo che accompagna il trattamento. Basta attenersi ai prodotti con elevato CBD. Anche la qualità del sonno migliora grazie alla terapia a base di cannabis. Un’intera gamma di benefici per il benessere assicura che la qualità generale della vita sia migliorata per tutti, specialmente per chi ha disturbi fisici.

Positivizza i tuoi stati d’animo, salute ed energia oggi

Guarda all’ampia gamma di composti aromatici e infusi di cannabis che si aprono quando giochi con i sapori della pianta; una volta che hai sentito i miglioramenti della salute in prima persona, presto vorrai iniziare a provare altri modi di usare la cannabis per migliorare il tuo benessere. Sono finiti i giorni in cui il fumo era l’unica opzione disponibile. Ci sono tonnellate di informazioni disponibili e un’orda di modi divertenti e salutari per integrare la cannabis nel nostro corpo.

Trovi interessante questa notizia?
2K Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *