Associazione FreeWeed Board Movimento Sociale e Politico per la Liberalizzazione della Cannabis
Movimento Sociale e Politico per la Liberalizzazione della Cannabis

Il Presidente Biden licenzia i membri dello Staff che in passato hanno usato cannabis

La Casa Bianca ha sospeso o rimosso diversi membri dello staff con una storia di consumo di cannabis, compresi quelli provenienti da stati in cui l’uso ricreativo della cannabis è legale, secondo quanto riportato dal Daily Beast giovedì sera, segnalando una possibile inversione di marcia da parte dell’amministrazione Biden che aveva precedentemente ha indicato che l’uso ricreativo della marijuana non squalifica automaticamente un membro dello staff.

Secondo il Daily Beast , dozzine di giovani membri dello staff sono stati sospesi, invitati a dimettersi o inseriti in un programma di lavoro a distanza dopo aver rivelato di aver usato marijuana in passato come parte del loro processo di controllo dei precedenti.

Ad alcuni membri dello staff che sono stati costretti a dimettersi era stato precedentemente detto che l’amministrazione avrebbe probabilmente trascurato un uso passato di cannabis, aggiunge il rapporto.

Secondo quanto riferito, la Casa Bianca non ha mai spiegato la sua politica sulla marijuana ai membri dello staff, non offrendo dettagli su quale quantità di uso passato sarebbe scusabile.

Forbes ha contattato la Casa Bianca per un commento sulla questione.

Il mese scorso, NBC News ha riferito che la Casa Bianca avrebbe rinunciato “caso per caso” a un requisito che impedisse l’uso passato di marijuana consentendo ai potenziali incaricati nell’ufficio esecutivo del presidente di beneficiare di un’autorizzazione “Top Secret”. Il rapporto all’epoca aveva notato che la rinuncia sarebbe stata concessa a coloro che in passato hanno utilizzato la marijuana “su base limitata” e si trovano in posizioni che non richiedono un nulla osta di sicurezza. Sebbene l’uso ricreativo della cannabis sia legale in 14 stati e nel Distretto di Columbia, rimane illegale secondo la legge federale. Il suo status ai sensi della legge federale lo rende un potenziale fattore squalificante per l’ottenimento dei nulla osta di sicurezza.

 854 Visualizzazione Totali,  1 Visualizzazioni di Oggi

likeheartlaughterwowsadangry
0
0

Lascia un commento

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!