Il governo della Nuova Zelanda ha pubblicato la legge il 1 ° maggio per legalizzare la cannabis per adulti, secondo un rapporto Cannabis Wire .

I neozelandesi voteranno sulla proposta questo settembre, secondo quanto riferito dal punto vendita.

Il paese ha lanciato il suo programma di cannabis medica il mese scorso, secondo Cannabis Wire , e il primo ministro Jacinda Ardern ha promesso un voto sulla legalizzazione degli adulti quando è stato eletto nel 2017.

Il disegno di legge sulla legalizzazione e il controllo della cannabis legalizzerebbe ampiamente l’uso e la vendita di cannabis per gli adulti di età pari o superiore a 20 anni e consentirebbe agli adulti di coltivare due piante o fino a quattro piante totali per famiglia per uso personale, secondo Cannabis Wire . La legislazione legalizzerebbe il possesso di fino a 14 grammi di cannabis essiccata, secondo il comunicato stampa, che equivale a 70 grammi di cannabis fresca, 14 semi di cannabis, 210 grammi di edibili, 980 grammi di liquidi o 3,5 grammi di concentrati.

Quelli di età inferiore ai 20 anni che sono stati condannati per possesso di cannabis non dovranno affrontare accuse penali, ma riceveranno invece una sessione di istruzione, un servizio sociale o sanitario o una multa, secondo Cannabis Wire .

La legislazione contiene disposizioni in materia di equità sociale per consentire a coloro che sono stati colpiti in modo sproporzionato dal divieto di partecipare al mercato, secondo quanto riportato dal punto vendita. Tuttavia, gli operatori di cannabis potrebbero non essere integrati verticalmente ai sensi della legislazione; ai coltivatori è vietato vendere anche prodotti a base di cannabis o utilizzare spazi di consumo.

La quantità totale di cannabis sul mercato sarebbe limitata dalla proposta, secondo Cannabis Wire , e ogni coltivatore autorizzato potrebbe produrre un massimo del 20% della quantità totale di cannabis sul mercato ogni anno.

Simile al programma canadese sulla cannabis per adulti, la legislazione della Nuova Zelanda consente la vendita di soli semi, piante e fiori di cannabis all’avvio del programma, con ulteriori categorie di prodotti che saranno disponibili in una data successiva, da determinare, Cannabis Wire segnalati.

Il disegno di legge istituisce un comitato consultivo sulla cannabis per stabilire ulteriori regolamenti per il mercato, secondo il punto vendita.

La legislazione è stata accolta con qualche respingimento, poiché la NZ Drug Foundation ha espresso preoccupazione per il limite suggerito del 15% di THC per i prodotti a base di cannabis, secondo un rapporto di Newshub .

Il direttore della NZ Drug Foundation Ross Bell ha dichiarato al punto vendita che il limite del THC dovrebbe allinearsi con la potenza della cannabis del mercato illecito, che contiene approssimativamente dal 6% all’8% di THC.

Se gli elettori approvano la legislazione in autunno, il governo dovrà quindi introdurre una nuova legislazione per attuare un programma sulla cannabis per uso adulto, riferisce Cannabis Wire .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!