Estonia: il Parlamento discuterà della legalizzazione della cannabis a novembre

Riigikogu, L’Assemblea legislativa della Repubblica di Estonia, discuterà della legalizzazione il prossimo novembre

Una petizione intitolata “L’Estonia ha bisogno di una riforma della cannabis” ha raccolto le oltre 1.000 firme necessarie, in modo che il Riigikogu sia obbligato a prendere in considerazione questo problema, così ha comunicato la notizia l’ ERR . L’autore della petizione, Oscar Lesment, afferma che uno degli obiettivi della riforma è ridurre il consumo di cannabis tra i giovani.

“L’Estonia ha un consumo molto elevato di cannabis tra i giovani. Nei paesi in cui agli adulti è consentito l’uso della cannabis, il consumo diminuisce tra i giovani. Il secondo obiettivo è ridurre la fonte di reddito per i criminali. Il mercato totale della cannabis è di circa 150-170 milioni di euro. Questi soldi non sono tassati e vanno direttamente ai criminali e poi avvelenano i nostri stessi figli “, ha affermato il firmatario” L’ Estonia ha bisogno di una riforma della cannabis “ Oscar Lesment

Lesment ha condotto un sondaggio a pagina 420 Estonia per farsi un’idea della situazione e mette i politici sul tavolo come argomento. È la disponibilità di cannabis oggi che parla della necessità di riforme in questo mercato, afferma Lesment.

Lo stato non solo può introdurre un limite di età per analogia con il tabacco e l’alcol, ma può anche allontanare milioni di trafficanti. I politici, sia del governo che della coalizione di opposizione, si oppongono categoricamente alla legalizzazione.

La legalizzazione non sembra essere all’orizzonte

“Non vediamo la possibilità che in Estonia nel prossimo futuro sarà possibile legalizzare la marijuana e condurre un esperimento con i cittadini estoni significherebbe un brusco salto nel consumo, il che, a sua volta, implicherebbe un aumento dei danni alla salute della nazione “, ha spiegato Tõnis Mölder, presidente della Commissione sociale Riigikogu del Partito centrale.

La salute peggiorerà: l’onere del bilancio sarà maggiore, Mölder ne è sicuro. 

Non è la prima volta che il socialdemocratico Helman Kütt trova tali richieste nel Riigikogu. Ed è ancora contraria alla legalizzazione. E coloro che hanno bisogno di cannabis ad uso medico possono ottenere una prescrizione da un medico.

Ottieni l’autorizzazione per la cannabis medica

“Questa opportunità esiste oggi. Può essere difficile o i medici hanno paura di farlo, ma c’è una possibilità. Per quanto riguarda la legalizzazione della marijuana, non la sostengo. Per quanto riguarda la pena, non vedo l’ora di assumere la posizione della commissione legale, perché qui mi sembrano troppi detenuti “, afferma Helmen Kütt, vicepresidente della Commissione sociale del Partito socialdemocratico di Riigikogu.

Kutt ritiene che lo stato dovrebbe investire di più nella prevenzione e riabilitazione.

Trovi interessante questa notizia?
118 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *