15 Visualizzazione Totali,  1 Visualizzazioni di Oggi

 

Da come si può leggere nella dichiarazione di Daniele Farina, il 25 Luglio 2016, finalmente, approderà alla Camera dei Deputati la discussione del Testo di Legge  C. 3235 Giachetti “Disposizioni in materia di legalizzazione della coltivazione, della lavorazione e della vendita della cannabis e dei suoi derivati”,  chiamato comunemente “Cannabis Legale”.
Avevamo anticipato che le votazioni sarebbero avvenute entro le due settimane successive al 18 Luglio.
Non sapendo l’esito e, quindi, non sapendo le conclusioni del dibattito che si affronterà il 25 Luglio (già una settimana dopo la data anticipata) viene in automatico pensare che non sia sicuro al 100% che le votazioni avvengano dunque entro il 30 Luglio.
Tutto questo perchè? Sapendo bene che l’intenzione di chi sostiene il “no” alla legalizzazione è quello di rimandare sempre al più tardi la votazione è automatico prendere in considerazione la possibilità che, dopo la discussione del 25 Luglio, la votazione non sia così repentina, come, di solito, avviene dopo una discussione, e che vengano presentati emendamenti al testo di legge, situazione che continuamente monitoriamo.
Le possibilità che l’opposizione ostruisca il normale iter di questo testo di legge ci sono e non vanno escluse, soprattutto dopo aver analizzato ogni singola probabilità di voto “SI” e voto “NO” in questo articolo.

Attendendo la discussione alla Camera dei Deputati ci auguriamo di ascoltare buone novelle per tutti i consumatori, senza distinzioni, di cannabis.

 

Di Lisa Lizz

Ho 30 anni, vivo in provincia di Como ed è da 6 anni che faccio parte dell'Associazione FreeWeed Board. Leggo e studio quotidianamente riguardo la cannabis e più in particolare riguardo Diritti e Condotte ad esse connesse. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo! (Gandhi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!