FW – Diffondiamo Informazione

Diffondiamo Informazione

Dallera riflette: «Lo United piange le papere di Onana, mentre AD Giuseppe Marotta…» #Intervista

Pubblicità
Diffondi Informazione!
André Onana

Pubblicità

Il giornalista Daniele Dallera fa una propria riflessione sulla costruzione dal basso, citando il calo di Onana al Manchester United

Intervenuto sulle colonne del Corriere della Sera, Daniele Dallera si esprime così sulla costruzione dal basso nel calcio, citando il drastico calo avuto da André Onana da quando ha lasciato l’Inter per trasferirsi al Manchester United.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

LE PAROLE – «Che noia che barba, che barba che noia» sketch geniale di due grandi attori, eterni, non certo del passato, Sandra Mondaini & Raimondo Vianello. Lo adeguiamo al calcio, a questa moda, sicuramente motivata se è così diffusa, della costruzione del gioco dal basso. Non è certo nostra intenzione contestare studi, analisi, tattiche e strategie di allenatori e staff tecnici, per giunta milionari, che adottano questa formula che esalta il possesso, ma il giro palla deve essere rapido e preciso: si chieda a Marusic o a Di Lorenzo quanto siano felici di avere fatto l’assist dell’anno ad avversari che hanno ricevuto in dono la palla gol. Lautaro non credeva ai propri occhi per la generosità di Marusic che cercava Provedel, il suo portiere, per una insulsa ripartenza dal basso.

Pubblicità

Così Di Lorenzo, giocatore di una intelligenza rara, sbaglia il retropassaggio raccolto da Caso del Frosinone che ridendo infierisce sul Napoli. Stagione 2019-2020, la modifica della regola numero 16 da parte dell’Ifab, che permette sulle rimesse dal fondo e sulle punizioni difensive il passaggio a un compagno all’interno dell’area di rigore, esaspera il possesso palla, quel tik e tok che sfinisce e smonta qualsiasi emozione, tra portiere e difensore, mina la creatività, la velocità, la visione. Ed espone al rischio letale. Quei gol alla Lautaro non nascono per caso: allenamenti studiati e curati nei minimi particolari durante la settimana preparano gli attaccanti a far scattare la trappola. Ormai il gioco dal basso ha trovato precise e spietate contromisure.

Impostare l’azione pensando ad andare avanti vuol dire creare, sognare, azzardare, cercare il gol percorrendo vie semplici. Il portiere faccia il portiere. Onana, un saltimbanco in porta, con uscite fuori tempo e misura, ha scalato l’hit parade del mercato, arricchendo l’Inter, solo perché ha talento nel toccare di piede. Marotta ride ancora adesso per i 55 milioni gentilmente concessi dal Manchester United che piange per le papere del camerunense. La costruzione dal basso non rispetta le regole antisismiche applicate al calcio: il terremoto è dietro l’angolo».

L’articolo Dallera riflette: «Lo United piange le papere di Onana, mentre Marotta…» proviene da Inter News 24.

22:45
21 Dic 2023

Loading

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights