FW – Diffondiamo Informazione

Diffondiamo Informazione

Conferenza stampa Sogliano: «È successa una cosa vergognosa. Non posso nemmeno definirlo errore» #Intervista

Pubblicità
Diffondi Informazione!

Pubblicità

Conferenza stampa Sogliano: «È successa una cosa vergognosa. Non posso nemmeno definirlo errore». Le parole del direttore sportivo del Verona

Sean Sogliano, direttore sportivo del Verona, ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta con l’Inter.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

EPISODIO – «Mi dispiace non parlare di calcio, ma sono deluso dall’episodio del 2-1 dell’Inter. Non sono un moralista, il Verona viene tutti gli anni e perde a San Siro, l’Inter è una grande squadra e le auguro di vincere il campionato. Però oggi c’è stata una grande mancanza di rispetto nei nostri confronti: errori ne facciamo tutti, li fanno gli arbitri, i giocatori, gli allenatori, i giornalisti, i dirigenti. È assurdo quanto successo oggi, perché se parliamo di VAR non è concepibile non annullare un gol per una gomitata su un nostro giocatore. A voi magari non frega nulla e io non voglio fare il piagnisteo, ma questa è una mancanza di rispetto clamorosa per una città, per i tifosi, per noi che ci facciamo un mazzo così tutti i giorni. Sono veramente deluso, mi dispiace per i toni ma non capisco di cosa stiamo parlando: io non ho mai fatto un’intervista a parlare di VAR, perché mi fido, ma oggi è successa una cosa vergognosa».

Pubblicità

MERCATO – «Ho parlato di tutt’altro, oggi non mi pare il caso di rispondere a questa domanda. E mi sembra che non le interessi nulla, continuate a fare il vostro lavoro. Non sono qui a fare una conferenza stampa per parlare del mercato del Verona».

SPIEGAZIONE – «No, quello che chiediamo agli arbitri penso non serva. Quello che è stato detto in campo non serve, proprio per un motivo: è stata data importanza al VAR, ma è inutile che io vada a chiedere all’arbitro se il VAR non gli ha segnalato nulla. Il gol è palesemente irregolare. Io non voglio essere antipatico o scontroso: capisco che in questo momento qui sia più bello parlare dell’Inter che vince lo scudetto e non del povero Verona che ha subito un torto. Ma se non parliamo di questo facciamo finta che vada tutto così. Se a voi va bene così, vi rispetto. Ma è inutile scandalizzarsi, io sono veramente deluso da questo sistema, da due professionisti che rispetto ma è impossibile che non abbiano avuto la lucidità e la chiarezza di chiamare l’arbitro. Probabilmente qualcuno più in alto del VAR ha deciso che doveva andare così».

PICCININI SOSTITUITO – «Io non sono arrabbiato con l’arbitro Fabbri, ma con chi non l’ha aiutato. Mi spiegate voi cosa significa non cambiare una decisione così netta. Dobbiamo retrocedere? Lo faremo con orgoglio e non per queste cose… Per me è una cosa gravissima quella che è successa oggi». 

ESPULSIONE LAZOVIC – «Normale che, dopo un episodio così… Non si tratta di accettare un errore, ne abbiamo visti tanti di errori sfavorevoli: ma questa è una cosa allucinante, non può succedere. Non è un errore, perché io lo accetto, è umano. Malafede? Non lo so, magari è solo che non frega niente a nessuno: non è così il calcio che vogliamo noi, magari quello che volete voi». 

POSIZIONE SOCIETA’ – «Non lo so, non sono abituato ad andare a palazzo a lamentarmi. Vengo qui perché sono amareggiato, quel che sento. Vedremo quel che la società voglia manifestare: non so… Io sono nato in uno spogliatoio: so bene che un punto oggi può essere fondamentale o non servire a niente, ma stiamo parlando di una mancanza di rispetto veramente grave». 

PRESIDENTE – «Mah, sicuramente non è contento. Oggi sono venuto io, ma chiunque parli del Verona esprimerà lo stesso concetto».

L’articolo Conferenza stampa Sogliano: «È successa una cosa vergognosa. Non posso nemmeno definirlo errore» proviene da Inter News 24.

17:00
6 Gen 2024

Loading

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights