Associazione FreeWeed Board Movimento Sociale e Politico per la Liberalizzazione della Cannabis
Movimento Sociale e Politico per la Liberalizzazione della Cannabis

Bermuda – Dibattito parlamentare sulla cannabis ad uso medico: Resoconto

 181 Visualizzazione Totali,  2 Visualizzazioni di Oggi

La Royal Gazette riporta come è andato il dibattito.

Più della metà dei 36 parlamentari della Camera dell’Assemblea ha contribuito al dibattito di ieri sul  Cannabis Licensing Act 2020 .

Kathy Lynn Simmons , il procuratore generale e ministro degli affari legali, ha avviato il dibattito e ha affermato che la legge rappresentava un respingimento contro una mentalità coloniale che aveva deciso di “demonizzare e criminalizzare i neri”.

Ma ha aggiunto che  un quadro normativo  fornirebbe anche opportunità economiche.

La Sig.ra Simmons ha affermato: “Abbiamo bisogno di un nuovo pensiero radicale – la legalizzazione sempre più non è affatto così radicale”.

“La totalità della legislazione proposta prevede un controllo regolamentare più efficace per spostare il mercato illecito e il pieno accesso economico in un momento in cui le famiglie soffrono e cercano nuove opportunità economiche. Fornirà il massimo bene per il maggior numero di persone. “

Ma  Scott Pearman , il ministro ombra per gli affari legali, non è d’accordo e ha affermato che poche persone trarrebbero vantaggio dalle opportunità finanziarie.

Ha detto: “Questo disegno di legge riguarda la concessione di licenze di cannabis. In breve, questo disegno di legge riguarda davvero chi controlla la produzione, l’importazione e la fornitura di cannabis alle Bermuda.

In poche parole, questo disegno di legge riguarda i soldi: contanti duri. E, in definitiva, si tratta di chi ottiene quei soldi. Questo disegno di legge riguarda la cannabis aziendale. E le licenze, come tutti sappiamo, riguardano il controllo. Le licenze riguardano i costi.

“Si tratta della commercializzazione della cannabis. Su un sistema di licenze per stabilire dove andranno i soldi. E chi ottiene i soldi.

“Quindi, sì, il disegno di legge riguarda la concessione di licenze di cannabis perché, in definitiva, questo disegno di legge riguarda chi ottiene i soldi.

“Se sei preoccupato che l’aumento dell’uso di droghe porti a una maggiore dipendenza, allora questo disegno di legge non fa per te. Le Bermuda hanno già notevoli problemi di dipendenza. Le Bermuda hanno già sostenuto in modo insufficiente i problemi di dipendenza. Se abbiamo problemi di dipendenza significativi prima di questo disegno di legge, allora come sarà la nostra comunità dopo che questo disegno di legge sarà approvato dalla Camera?

“Come molti, molti altri alle Bermuda, ho assistito personalmente ai danni che la dipendenza può fare. Il danno che la dipendenza può fare alla vita del tossicodipendente, il danno che la dipendenza può fare alla vita di coloro che amano quel tossicodipendente.

“Per le persone che sono state lì, che hanno visto la tristezza e la depravazione, che hanno sperimentato le bugie, le lacrime, il crollo e il danno che la dipendenza può causare – causare a chiunque scivoli, allora questo Bill non fa per te . “

Il signor Pearman ha chiesto: “Quindi se questo disegno di legge non è per tutte le persone che ho menzionato, se questo disegno di legge non è per le persone provenienti da tutti i lati del dibattito sulla cannabis, allora a chi è rivolto questo disegno di legge?

“Chi sarà ‘Mr. Grande in termini di produzione, importazione e fornitura di cannabis?

Come ho detto, questo disegno di legge sulla creazione di un sistema di licenze per la “cannabis aziendale”. Chi saranno gli azionisti di quella società? Sarà un monopolio? “

Dennis Lister III,  del Progressive Labour Party, ha detto che era ora che la legge cambiasse.

“Se cerco la definizione di follia, si dice che si fa la stessa cosa e si ottiene lo stesso risultato.

“Facciamo la stessa cosa da 70 anni. È strabiliante. Questo ha danneggiato i giovani uomini di colore catturati con una piccola canna. È giunto il momento del cambiamento e della redenzione. “

Jamahl Simmons , un sostenitore del governo, ha affermato di non pensare che la legge sia andata abbastanza lontano.

Ma ha aggiunto: “La leadership richiede di prendere una decisione e di avere il coraggio di mantenerla.

“Anche se non siamo così in anticipo per questo ballo, almeno la musica sta ancora suonando e abbiamo l’opportunità di coglierla.

“Si tratta di libertà. Ma con la libertà, arriva più responsabilità. Un free-for-all non è dove vogliamo essere in questo momento.

“Con più libertà, più opportunità e possibilità di fare meglio e vivere in modo diverso, dobbiamo anche mostrare più disciplina.

“Come popolo abbiamo trovato molti modi per auto medicare. Dobbiamo indagare ulteriormente perché così tante persone sentono il bisogno di curarsi. Ma dobbiamo anche guardare all’autodisciplina.

“È un documento perfetto? Sarei il primo a dire “no, non lo è”. Ma “perfetto” non deve essere il nemico del bene “.

Vance Campbell , un backbencher PLP, ha detto di avere domande, comprese alcune sulle operazioni bancarie dei proventi di un’industria della cannabis e che sperava che il Procuratore generale potesse spiegare il processo.

Lovitta Foggo , anche lei parlamentare del PLP, ha detto di essere un’insegnante di scienze e salute e di portare i suoi alunni a incontrare persone affette da tossicodipendenza.

La signora Foggo ha aggiunto: “Hanno avuto modo di incontrare coloro che hanno abusato e abusato di droghe e hanno potuto parlare con loro in prima persona del grave impatto dell’abuso e dell’uso improprio”.

Ha detto che ha sostenuto gli aspetti del disegno di legge che mirava a prevenire la criminalizzazione dei neri.

La sig.ra Foggo ha aggiunto che sarebbe disposta a collaborare con il procuratore generale per “portare avanti la legislazione” e ha sottolineato l’importanza di garantire che la comunità sia pienamente istruita su tutti gli aspetti dell’uso di marijuana.

Diallo Rabain , il ministro dell’Istruzione, ha accusato l’OBA di usare tattiche intimidatorie durante il dibattito.

Ha detto: “Fortunatamente la nostra gente ci vede”.

Il signor Rabain ha detto che le leggi sulla cannabis mirano a “criminalizzare … e privare ingiustamente i diritti civili della nostra popolazione nera”.

Ha aggiunto: “È stato segnalato più e più volte. Sono orgoglioso di stare qui e vedere un altro impegno PLP diventare realtà “.

Ha aggiunto che i soldi raccolti da un’industria regolamentata e risparmiati da arresti e casi giudiziari potrebbero essere usati per campagne educative.

Il signor Rabain ha detto: “Un governo responsabile apporta i cambiamenti in modo responsabile”.

Michael Dunkley , un backbencher OBA, ha detto che entrambe le parti hanno lottato con la riforma della cannabis “poiché tutti abbiamo opinioni divergenti”.

Ha aggiunto di essere un sostenitore dell’uso di cannabis medica, ma è stato “preso alla sprovvista” dal commento del Procuratore generale secondo cui la droga faceva parte della cultura delle Bermuda.

Il signor Dunkley ha dichiarato: “Non ci ho mai visto celebrarlo come parte del Mese del patrimonio. Non credo che sia qualcosa che dovremmo dire fa parte della nostra cultura. È una sfida che dobbiamo affrontare oggi “.

Ha detto di non aver mai sostenuto la legalizzazione della cannabis, ma ha sostenuto la depenalizzazione a causa dei problemi affrontati da segmenti della popolazione nera.

Ha evidenziato le opinioni di Peter Perinchief, il fondatore Edgewood Pediatric Services, che erano cervelli non completamente sviluppati fino a circa 25 anni e ha sottolineato che il disegno di legge stabiliva che l’età legale per una licenza e per l’uso era 21.

Il signor Dunkley ha detto: “Mancano ancora molti anni”.

Ha aggiunto che un mercato nero sarebbe ancora esistito alle Bermuda e non aveva sentito abbastanza su come sarebbe stato affrontato.

Ha detto: “Non credo che il boom economico ci sarà. Tutti vorranno farlo e c’è solo così tanto da fare. “

Derrick Burgess , il vice presidente della Camera, si è detto preoccupato per i giovani.

Ha aggiunto: “Sono contrario all’aumento di qualsiasi elemento nella nostra società che ci causerà un problema. Sto parlando della protezione dei bambini”.

Susan Jackson , un backbencher OBA, ha detto che era anche preoccupata per i bambini.

Ha aggiunto: “La mia preoccupazione è l’esposizione alla cannabis in modo più ampio. Mi sento allo stesso modo riguardo all’esposizione ad alcol e tabacco. “

Ha detto che era preoccupata per coloro che usano la marijuana per auto-medicare e ha sottolineato che era fondamentale che fossero forniti educazione e sostegno.

La signora Jackson, che lavora nei servizi finanziari, ha aggiunto di essere preoccupata per le difficoltà che potrebbero sorgere nell’incassare il denaro dagli stabilimenti di cannabis.

Ha chiesto se sarebbe stato un settore “cash heavy” se ci fossero limitazioni alle transazioni senza contanti e, in tal caso, se ci fosse un aumento delle rapine e dei crimini violenti.

Tinee Furbert , ministro per lo sviluppo sociale e gli anziani, ha affermato che è importante creare programmi educativi e di cura e che esiste un quadro normativo.

Craig Cannonier , dell’OBA, ha affermato di essere favorevole alla legge, ma di non essere certo che i Bermudiani sarebbero in grado di sfruttare le opportunità economiche.

Ha aggiunto: “La cannabis non sta andando da nessuna parte, certamente non ora con la scoperta di tutti i benefici.

“La domanda è: come lo gestiremo in futuro? Questo disegno di legge sta cercando di rispondere alla domanda. Sappiamo che non sta andando da nessuna parte – se ne parla a tavola – e alcune persone che potrebbero non aver pensato di usarlo ora lo stanno prendendo in considerazione.

“Questa è un’erba naturale e la domanda è: come gestiamo il grande potenziale medicinale? C’è ancora una grande parte di questa pianta che deve ancora essere compresa. Dobbiamo ancora fare molto per educare il pubblico su tutti gli aspetti della cannabis.

“Il fumo migliora la comunicazione, quindi forse dovremmo tutti fumare un po ‘prima di discuterne.

“Il costo della coltivazione della cannabis sarà alto e quindi il tizio che la vende clandestinamente, che la sta già importando, continuerà a prosperare, e io ho un problema con questo.”

“Sembra che ci concentreremo più sull’imprenditorialità nera che su quella bianca e se questo è il caso, se questa dovrebbe essere gestita prevalentemente da neri, dillo. Sono preoccupato per la comunità nera e per quello che ci stiamo facendo l’un l’altro.

“Quando iniziamo a parlare di ingiustizia sociale, dobbiamo essere profondamente consapevoli di ciò che ci stiamo facendo l’un l’altro. Perché ho visto chi vendeva cannabis a mio padre. Dobbiamo capire che ci siamo fatti male a vicenda.

“Dobbiamo sederci, fumare magari e comunicare come andiamo avanti.

Ma il backbencher del governo  Zane DeSilva ha  accusato Cannonier di essere negativo.

Ha detto: “Vogliamo sostenere l’imprenditorialità e i nuovi imprenditori e in particolare gli imprenditori neri”, ha detto.

“Questa legislazione riguarda la creazione di opportunità. La mia speranza è che possiamo farcela rapidamente in modo da poter creare opportunità per le nostre persone.

“Il nostro piano è dare speranza alla nostra gente. Ci sono milioni di dollari spesi per la droga in questo paese.

“Sono contrario a qualsiasi tipo di fumo che si inala. Ci sono molte persone che fumano erba nel nostro paese e direi che fa parte della nostra cultura “.

Il signor DeSilva ha detto che la legge potrebbe trasformare le Bermuda in una calamita per “il turista che ama viaggiare e fumare”.

Un altro sostenitore del governo, Christopher Famous, ha affermato che la legge riflette le opinioni degli elettori.

Ha aggiunto: “Non c’è mai stata una proposta di legge che sia piaciuta a tutti. In quanto funzionari eletti, dobbiamo conoscere il polso della comunità. La gente dirà che stiamo portando il diavolo alle Bermuda e altri diranno che siamo troppo conservatori.

“Non si tratta solo di marijuana. Si tratta di colonialismo. “

Scott Simmons , la frusta del governo, ha applaudito il procuratore generale per la sua posizione.

Ha detto: “A volte, quando si tratta di prendere grandi decisioni, ci vuole una grande persona, un grande governo.

“Se la gente delle Bermuda ti chiede di fare certe cose, devi soddisfare quei requisiti. Questo è stato un grosso problema per molto tempo.

“In quanto maschio nero delle Bermuda in questo paese, confesso di non aver mai fumato marijuana.

“Ma credo che anche se non l’ho fumata, ho avuto l’opportunità di sperimentare gli effetti della marijuana in un modo o nell’altro. Questo problema ha colpito tutti in questo paese.

“Dobbiamo gestire le leggi in modo che non siano più un ostacolo per i nostri giovani, quindi dobbiamo fare qualcosa al riguardo.

“Abbiamo la responsabilità di affrontare i problemi interni. Dobbiamo fare le cose difficili. Dobbiamo esaminare le questioni difficili. Non possiamo ignorarlo e facendo qualcosa permettiamo al paese di mettere qualcosa a letto.

Jarion Richardson , la frusta dell’opposizione, ha sottolineato che solo 200 parole della legge di 64 pagine si rivolgevano al colonialismo.

Ha detto: “Ciò di cui stiamo parlando è un regime di licenze per una merce nel mercato delle Bermuda.

“Si può sicuramente dire che provenivano tutti da una posizione diversa su questa legislazione, che è molto complessa.”

Ha anche messo in dubbio quanto sarebbe facile per i Bermudiani entrare nel business della cannabis e ha chiesto se i bianchi sarebbero stati esclusi.

Il signor Richardson ha dichiarato: “Chiunque abbia avviato un’impresa è consapevole che questo non è un compito facile. La semplice costituzione di un’azienda è spiacevole in una buona giornata e piuttosto costosa.

“I regimi normativi, per quanto rassicuranti, possono essere profondamente preoccupanti per chi lavorerà in quello spazio.

“Se il nostro interesse è porre rimedio a un’ingiustizia storica, allora sarà il caso di, se sei di un certo colore, non preoccuparti di richiedere una licenza?

Cole Simons , il leader dell’opposizione, ha detto che era ironico che il ministro incaricato della prevenzione della droga fosse stato incaricato di costruire un’infrastruttura per la vendita di cannabis.

Ha aggiunto: “Ti chiedi perché le persone sono preoccupate per questa legislazione”.

Il signor Simons ha detto di essere preoccupato per alcuni degli aspetti negativi del consumo di cannabis.

Ha chiesto: “In che modo questo migliorerà la prossima generazione?

“Se ci siamo impegnati così tanto nella commercializzazione della cannabis, abbiamo bisogno di supporto per l’industria e supporto per coloro che si trovano in posizioni difficili.

“L’uso della cannabis in questo paese è così diffuso – è quasi uno stile di vita. Ma abbiamo anche visto l’impatto devastante che la cannabis ha avuto su questo paese.

“Più rilassiamo il consumo di cannabis in questo paese, aumenterà la riabilitazione dalla droga e aumenterà il ricovero in ospedale e la psicosi nei giovani e i danni cerebrali nei giovani.

“Stiamo fornendo una carta verde per l’uso della marijuana per i 21 anni le cui menti sono ancora in via di sviluppo.

“Se intendiamo espandere il settore e commercializzarlo, dobbiamo impegnare più risorse per supportare coloro che sono stati influenzati negativamente dal settore”.

Il signor Simons ha aggiunto: “Dato che abbiamo una popolazione nera, mi rattrista il fatto che abbiamo imprenditori neri che forniranno cannabis ad altri neri in questo paese. Nero su nero.

“Nessuno può dirmi che, a parte la marijuana medicinale che ora è legale, questa legalizzazione non avrà un impatto negativo sui giovani.

“Capisco l’emancipazione e l’imprenditorialità dei neri. La mia domanda è: a che prezzo? “

Fonte:  https://www.royalgazette.com/politics/news/article/20210220/cannabis-licensing-law-passes-house-of-assembly/

likeheartlaughterwowsadangry
0
0

Lascia un commento

Ti piace il nostro lavoro informativo? Aiutaci a diffondere il messaggio!